ADP Sughero by Granorte

TarTeam Costruzioni

il Sughero


Dalle steppe artiche al deserto del Sahara i Lapponi e i Tuareg hanno, per sopravvivenza, dovuto imbrigliare l’energia del corpo e dell’ambiente per poter vivere. L’osservazione della natura, l’uso dei suoi frutti in quegli ambienti e l’arte della cogenerazione rappresentano l’esempio di come gli insegnamenti pretecnologici abbiano permesso all’uomo di vivere in ambienti ostili. L’aria, intrappolata nei fasci di cotone o negli strati di pelo, isola sia che si tratti di non assorbire energia sia di non disperderla. Il tessuto o la pelle traspirano l’umidità in eccesso risolvendo il tentativo del corpo di raffreddare il suo motore.
La casa ha la necessità di avere gli stessi accorgimenti e il sughero è una naturale attuazione dei principi di salvaguardia della natura: isola e traspira.

Uno degli errori più comuni è confondere la parola “Isolare” con  la parola “Proteggere” quando parliamo di difesa dei nostri ambienti sia dagli agenti climatici esterni che da quelli interni. Il benessere, o comfort termico, è una sensazione che non è solamente misurabile con la temperatura, ma è un insieme di fattori che influenzano il comportamento dell’uomo nel suo ambiente. La temperatura è uno degli indicatori, con l’umidità, il movimento dell’aria e la pressione atmosferica. Per praticità tutti i fattori vengono considerati per la loro influenza rispetto alla temperatura, in questo modo tutto viene ricondotto ad un parametro detto "temperatura sensibile".
Le condizioni di benessere invernale indicano una temperatura di 20°C e 30-50% di umidità relativa, quelle estive 26°C con 30-60% di umidità: in questi casi la temperatura sensibile cioè quella che percepiamo effettivamente è compresa tra 18 e 22°C.

La temperatura percepita è quindi fondamentale per il nostro benessere poiché il sistema di controllo termico pur riuscendo ad ammortizzare ampie oscillazioni lo fa con grande dispendio di energie che causa ovviamente malessere: quindi il confort è limitato ad una stretta finestra di condizioni esterne.

Mentre gli effetti delle variazioni di pressione atmosferica sono molto lievi le variazioni di umidità hanno effetti notevoli sullo stato di benessere. Per avere un idea degli effetti dell'umidità relativa è sufficiente pensare che possiamo agevolmente rilassarci in una sauna a 90 - 95°C con umidità relativa quasi nulla mentre non riusciamo ad entrare in una vasca con acqua sopra i 40 - 42°C.
Il benessere è quindi l’insieme di più fattori ma che passano attraverso il controllo del calore e dell’umidità.  È molto facile immaginare il caldo e il freddo come una semplice variazione di temperatura, ma non è effettivamente così. L’umidità è la grande “sottovalutata” nella pianificazione delle strategie di accudimento del nostro benessere.
Il corpo umano è una macchina perfetta che produce (e disperde) calore e vapore acqueo. Ad alti tassi di umidità si riduce la sudorazione e il raffrescamento di tipo evaporativo. A bassi tassi il disagio è provocato dalla sensazione cutanea di raggelamento. La percezione dell’umidità, quindi, trasmette al corpo causando, seppure a temperature all’apparenza gradevoli (18/25 gradi), sensazioni di eccessivo caldo o freddo alle quali rimediamo apportando calore o raffrescando (quindi abusando, per la casa, di caloriferi e/o condizionatori). Ovviamente l’umidità di un ambiente è influenzato da vari fattori: l’umidità dell’aria viene aumentata infatti  dalla presenza di persone, dalla cottura dei cibi, dalle attività di pulizia ecc. Per sua natura il vapore acqueo rispetta le leggi degli aeriformi equilibrandosi con gli ambienti circostanti ricercando un equilibrio di pressione: il una casa ricerca una via di fuga per miscelarsi all’aria esterna. Quando però l’edificio è “impermeabilizzato” oppure non è adeguatamente ventilato il vapore si trasforma in condensa superficiale o interstiziale provocando muffe e di colture di acari che sono i principali vettori di malattie stagionali.
Il sughero ha enormi caratteristiche di traspirazione unite alle alte prestazioni di isolamento termico che lo sottolineano come uno dei materiali migliori nell’uso edile.

Ma proteggerci climaticamente non è tutto, perché troppo spesso l’armonia e il benessere di una casa è soggetta ad essere spezzata a causa del rumore. Rumore che ha origine sia dall’ambiente che dall’interazione umana.
Il rumore, come il suono, è una variazione di pressione dell’aria provocato da vibrazioni. La voce umana nasce dalla vibrazione delle corde vocali, la musica dalla vibrazione dello strumento o delle membrane delle casse acustiche. Il rumore è la sovrapposizione di più onde incoerenti e soprattutto non richieste. I materiali fonoisolanti e fonoassorbenti proteggono l’ambiente dalle influenze circostanti, siano esse originate da fattori aerei che da movimenti solidi.


ECOLOGICO, NESSUN ALBERO ABBATTUTO:

Il sughero è un tessuto vegetale di rivestimento (corteccia) della quercia da sughero, la sughera, e viene raccolto in periodi ciclici decennali lasciando lo stesso albero in condizioni di poterlo rigenerare. È come un frutto raccolto, non ci sono abbattimenti di alberi e disboscamenti di vario genere per la produzione.
La materia prima degli aggregati di sughero, e conseguenzialmente i nostri prodotti, sono quindi completamente ecologici in produzione e totalmente riciclabili al termine del ciclo di vita edilizio.

INODORE, ATOSSICO, ASETTICO, ANALLERGICO, IMPUTRESCIBILE ED ANTISTATICO:

Il sughero è un prodotto che per sue caratteristiche naturali è inodore, atossico, asettico, anallergico, imputrescibile ed antistatico. Queste caratteristiche possono essere mantenute negli aggregati utilizzati nelle sue trasformazioni utilizzando degli aggreganti e delle tecniche di produzione che non ne alterino le sue peculiarità.
Infatti, nella produzione industriale di aggregati fibrosi viene utilizzato, sia come collante ma anche per le caratteristiche antibatteriche, la formaldeide. È un prodotto nocivo, e indicativamente cancerogeno, che nel tempo viene rilasciato nell’ambiente e rappresenta uno dei massimi inquinanti interni. La formaldeide è legalmente utilizzabile in quantità minima ed è tollerata nonostante le controindicazioni biologiche. I nostri prodotti, per scelta etica, non sono realizzati utilizzando questo elemento per preservare la salute e il benessere ambientale. Quindi i nostri pannelli, tappetini, granuli e pavimenti in sughero, non sprigionano nessuna esalazione, anche con il passare del tempo, sono esenti da formaldeide. Queste caratteristiche prestazionali dunque rimangono inalterate nel tempo.
Una delle caratteristiche innovative rispetto ad omologhi prodotti che il mercato offre è che i prodotti su base di sughero non conducono energia elettrica, sono antistatici sia allo sfregamento diretto che all’influenza convettiva dell’aria.
Quindi particolarmente adatto a chi soffre di allergie particolari e al contatto diretto con i bambini, specialmente per quanto riguarda i pavimenti di parquet in sughero e rivestimenti in sughero per le pareti.

la raccolta del sughero

per un domani migliore davvero ecologico impariamo dal passato... lasciamo il futuro in mano alla natura

RISPARMIO REALE E MISURABILE, ISOLAMENTO TERMICO NATURALE:

Con l’utilizzo dei pannelli di sughero e dei pavimenti e dei rivestimenti in sughero nell’edilizia si esegue fin da subito un ottimo investimento per il proprio immobile, sia che si tratti di una nuova costruzione e sia che si tratti di una ristrutturazione di un immobile esistente.
Infatti grazie alla sua capacità di traspirazione naturale congiunta alle prestazioni di isolamento termico è un climatizzatore eccezionale. Permettendo la traspirazione, quindi riducendo l’umidità, e contenendo il calore  riduce automaticamente i costi di climatizzazione (riscaldamento e/o raffreddamento) arrivando ad ottenere risparmi fino al 50% dei costi delle utenze combustibili ed elettriche.
Le sue caratteristiche termiche consentono un notevole risparmio energetico, ottimizzando le varie tipologie di costruzioni, fino ad arrivare alla Classe Energetica (A). Ad oggi è necessario che le nuove edificazioni siano classificate in classe A-B-C .
Interventi accurati, massivi ed integrati, possono permettere l’ottenimento del massimo valore energetico corrispondente alla “CASA CLIMA”, valorizzando così ulteriormente il valore commerciale dell’immobile oltre che renderlo ambientalmente più sano e vivibile.

Come intervenire:

Con i prodotti in sughero si può dunque intervenire in vari modi sia sulle nuove costruzioni e sia sulle ristrutturazioni e a secondo del criterio di intervento si possono impiegare pannelli e tappetini di sughero da uno spessore di mm.1 fino ad uno spessore di cm. 20 sia sulle strutture (chiusure o partizioni) orizzontali (sull’intradosso o sull’estradosso dei solai e delle coperture), e sia sulle strutture verticali sulle pareti (chiusure) esterne perimetrali (con pannello inserito all’esterno tipo “cappotto“, e/o pannello inserito all’interno della parete tipo ‘intercapedine’ e/o pannello inserito sul lato interno ) e sulle pareti interne che siano divisorie di vani propri o divisori fra unità immobiliari distinte.
Intervenendo con il sughero inoltre si ha la possibilità esclusiva di avere i pannelli in “alto spessore” con misure fino a cm. 20 a densità di 180 - 200 Kg,/mc che ci permettono di operare anche in quei casi limiti dove le condizioni atmosferiche sono eccessivamente calde o fredde, adoperando e posando un unico pannello che arriva a soddisfare l’isolamento termico richiesto e necessario, non andando così ad incidere inoltre sulla manodopera per la posa in opera di eventuali doppi pannelli per il raggiungimento degli spessori richiesti e necessari.
Poter inoltre avere la possibilità di adoperare i nostri pannelli in ‘ alto spessore ‘ permette di scegliere anche spessori superiori a quelli richiesti e necessari per poter poi agire ed intervenire in cantiere direttamente sugli stessi pannelli per la realizzazione di impianti e quindi per la realizzazione di tracce e chiusure, senza avere la necessità di ‘ foderare ‘ la stessa parete con altra muratura di mattoni. Si risparmia così sia la fornitura e posa in opera della controparete di mattoni e sia tutta la manodopera e materiali per l’esecuzione delle tracce e loro chiusura per non parlare della pulizia dello stesso cantiere ed il trasporto dei materiali di resulta alle pubbliche discariche compreso degli oneri relativi occorrenti.

ISOLAMENTO ACUSTICO:

Sentire meno i rumori degli altri e far sentire meno i nostri rumori agli altri è diventato una delle esigenze primarie e gradita, specialmente per immobili già costruiti e magari realizzati in epoche dove la sensibilità del benessere ambientale influenzato dai convivi non erano considerati.
Come per l’uso, utilizzo ed applicazioni eseguite per l’isolamento termico, anche per l’abbattimento acustico i pannelli in sughero offrono prestazioni di alta qualità andando a risolvere spesso le varie problematiche esistenti all’interno di ogni nostro appartamento o attività commerciale.

Come intervenire:

Ecco che intervenire adesso a posteriori è molto semplice ed economico potendo agire direttamente dall’interno dei nostri immobili :
1 - con pannelli ad alta densità da applicare sulle pareti interne e/o di confine, potendole poi rifinire con rasatura con velo di fine a calce e a seguire tinteggiature sempre naturali a calce oppure impiegare i nostri speciali sugheri ‘a faccia vista‘ che oltre a far risparmiare le applicazioni prima descritte offrono un particolare gradevole ed originale aspetto architettonico;
2 - con pannelli o con tappetini o con granuli da impastare per realizzazione dei massetti, per le applicazioni sui solai interni, per sottopavimenti, pavimenti, sottotetti, controsoffitti e coperture.
Applicando i tappetini di sughero sulla parte superiore del solaio (estradosso), sotto il pavimento, con spessori che vanno da mm. 1 a mm.20, si ottiene il massimo dell’abbattimento acustico specialmente per quelle frequenze sonore che sono fra le più fastidiose quali il calpestio dei tacchi e similari.
Lo stesso tappetino o pannello rigido di maggiore spessore può essere applicato al di sotto del solaio ( intradosso), incollandolo direttamente sul soffitto con gli stessi trattamenti come per le pareti prima descritte. Per le ristrutturazioni e nuove costruzioni èpossibile realizzare i massetti alleggeriti tradizionalmente impastando i granuli di sughero con il cemento o meglio ancora con lafibra di vetro.

ININFIAMMABILITA’:

I nostri materiali in sughero sono classificati in “Classe 2 “nella tabella di classe reazione al fuoco, corrispondente con la ‘Euroclasse E’.
Nell’eventualità di un incendio i nostri materiali in sughero sprigionano una piccola fiammella solo su una faccia del pannello, e solo per qualche istante, tanto da considerarli pressoché autoestinguenti.

la raccolta del sughero

la differenza sta nell'anima

IMPERMEABILITÀ E TRASPIRABILITÀ:

I nostri prodotti in sughero sono impermeabili grazie alla "suberina", la cera naturale idrofoba prodotta dalla quercia da sughero. Questa cera viene depositata attorno alle porosità naturali lasciate dalla rigenerazione vegetale della corteccia e protegge il fusto dagli elementi ambientali diretti consentendo la traspirazione attraverso le membrane permeabili.
Il comportamento igrometrico è molto simile al moderno tessuto gore-tex: le strutture membranacee traspiranti, chiamate lenticelle e prive di suberosità, del sughero concedono il passaggio del vapore acqueo, la “suberina” impedisce il passaggio dell’acqua e la formazione di condense nelle cavità più ampie.

Sfruttando la naturale traspirabilità con i prodotti in sughero si eseguono interventi atti a risolvere problemi di condense e di muffe all’interno. Il sughero infatti è permeabile al passaggio del vapore e contemporaneamente respinge il passaggio del calore ed ha un comportamento molto simile alla nostra pelle che traspira e protegge.

Come intervenire:

Quando si presentano fenomeni di muffe e di condense dunque, è consigliabile 'lavare' e pulire la parete o il soffitto danneggiato per rimuovere la muffa creatasi, far asciugare ed applicare i nostri pannelli o tappetini di sughero che possono essere o lasciati o a 'faccia vista' con la finitura del sughero puro naturale o con finitura intarsiata e decorata architettonicamente, oppure rifinire con velo di fine a calce sul nostro sughero mediante apposita rete da intonaci e finire con tempere da interni a base di calce.

RESISTENZA MECCANICA :

I nostri materiali in sughero hanno una elevata resistenza alla compressione, trazione, flessione, con variazioni dimensionali ridotti ed irrisori e comunque conformi con i valori di riferimento delle normative vigenti. Inoltre l’attaccabilità da insetti e roditori è nulla.

DURABILITÀ :

Il sughero è un prodotto naturale molto longevo, ‘millenario’ diremmo.
Si trovano tracce ed applicazioni dello stesso in diversi settori in cui l’uomo si è adoperato nel corso della storia. Lo hanno utilizzato intensamente sia come materiale decorativo che funzionale gli egiziani e gli etruschi ed è stato ritrovato intatto ed integro all’interno delle loro costruzioni accanto alle attrezzature ed agli loro accessori.
Più recentemente sono state ritrovate bottiglie di vino, anche in ambienti sommersi, perfettamente conservate e sigillate nei loro tappi in sughero da oltre 100 anni.
Quindi anche la storia ci conferma e ci certifica che il sughero, e quindi anche i nostri prodotti, hanno disgregazione e putrescibilità assente.